È arrivata l’estate ed è tempo di mare!

In quanti non vediamo l’ora di fuggire dalla città per rifugiarci nel relax della nostra casa al mare? Sia pur piccola e magari poco pratica ma dobbiamo comunque renderla accogliente, un posto che appena varcata la soglia ci parli di vacanza, sorrisi e serenità.

In questo l’arredamento gioca un ruolo fondamentale, arredare la casa al mare significa richiamare nei suoi ambienti delle sensazioni marine, un’atmosfera che dia l’impressione di respirare la salsedine anche quando le finestre sono chiuse!

 

Per aiutarvi a ricreare questo ambiente marittimo abbiamo individuato 5 aspetti da tenere in considerazione: vediamoli insieme!

 

COLORI

Se l’obiettivo è quello di ricreare un ambiente marino il blu, in tutte le sue sfumature, è ovviamente il colore che la fa da padrone. Scegliamo il blu per decorazioni e complementi d’arredo, privilegiando invece per le pareti il bianco, un colore che ben si sposa con il blu, ma che permette di ampliare gli spazi e rendere l’ambiente luminoso, rilassante e sereno.

Un consiglio è quello di evitare colori troppo cupi o troppo stravaganti ma di abbinare al blu e al bianco tutte quelle tonalità naturali che creino una sorta di continuità con l’ambiente esterno: ok pertanto al sabbia, all’avorio e a tutte le tonalità del legno.

MOBILI

La casa al mare viene utilizzata per brevi periodi dell’anno pertanto sarà necessario prediligere un arredamento funzionale ad uno impegnativo e costoso.

I mobili dovranno avere colori chiari e linee semplici per ben abbinarsi con il resto dell’ambiente e non stancare con il passare del tempo.

TESSUTI

La prima cosa da tenere a mente è che i tessuti dovranno essere facilmente lavabili: siamo in vacanza, non è ammesso perdere tempo per il bucato! Privilegiamo dunque tessuti chiari, poco lavorati e naturali come cotone, lino e canapa.

Il richiamo al paesaggio marino, possiamo crearlo scegliendo per alcune fantasie specifiche: pesciolini, ancore, conchiglie o le intramontabili righe bianche e azzurre.

PAVIMENTI

Come per i tessuti lo stesso discorso vale per i pavimenti: non vogliamo passare le nostre giornate di vacanza a smacchiare, spazzare e lucidare!

Il nostro consiglio è dunque quello di scegliere una pavimentazione liscia e facilmente lavabile come il gres porcellanato o la pietra ed evitare le piastrelle lucide che tendono a mettere in evidenza qualsiasi macchia.

DECORAZIONI

Per le decorazioni perché non scegliere qualche idea fai da te? Il riciclo creativo permette di dare nuova vita a oggetti che fino a poco prima sarebbero stati da gettare via, risparmiando soldi e rispettando l’ambiente. Dedicarsi a qualche lavoro manuale aiuta a rilassarsi e svuotare la mente.

Il richiamo del mare è fondamentale anche in questo caso. Possiamo utilizzare delle conchiglie raccolte sulla spiaggia per decorare oggetti, creare dei portacandele utilizzando delle vasi di vetro e la sabbia, creare delle cornici in legno per quadri e specchi, utilizzare vecchi remi per creare appendiabiti o cassette di legno sbiancate per creare delle mensole.

Se arricchiamo infine il resto dello spazio con timoni, nodi da marinaio, coralli e stelle marine.. il gioco è fatto!

Passerai la tua estate a casa? Niente paura! Leggi il nostro articolo su come arredare il terrazzo 5 mosse