La camera da letto è il locale più importante di un’abitazione. Luogo intimo e accogliente, fondamentale per il riposo e il benessere della mente e del corpo. Per questi motivi l’arredamento gioca un ruolo fondamentale nella composizione della stanza. Oggi proponiamo delle caratteristiche e dei consigli riguardanti una camera da letto in stile Èbènisterie.

 

Caratteristiche dello stile

Lo stile d’Èbènisterie, include richiami agli stili gotico, barocco, medioevale e provenzale. Tutti caratterizzati da dettagli  signorili, adatti a case ricercate ed eleganti.  Infatti la ricercatezza dei particolari, la scelta di materiali pregiati e le finiture particolari lo rendono uno stile apprezzato e amato dai veri intenditori dell’artigianato. La composizione della camera da letto in stile Èbènisterie è caratterizzata da pezzi pregiati e ricchi di personalità. Il protagonista della stanza è il letto, caratterizzato da forme decise e particolari, composto da materiali pregiati come il legno lavorato o il legno massiccio e per le imbottiture tessuti signorili, come il velluto, damasco o lampasso.

Letto-ebenisterie

Consigli utili

I colori,  giocano un ruolo chiave all’interno della stanza. Il consiglio principale degli arredatori propone colori caldi e coerenti con le sfumature del legno, con dettagli di colore chiaro che contribuiscono a rendere l’ambiente più accogliente e luminoso. Affichè la stanza risulti completa occorre arredarla con tappeti, comodini e lampade coerenti con i colori e le forme del letto. La disposizione degli arredi costituisce un altro elemento fondamentale di questo stile. Si consiglia infatti, al fine di esaltare il letto, di porlo al centro della stanza.

Curiosità

Nel periodo di sviluppo dello stile Èbènisterie (inizio 700 e 800), era usanza dei nobili, quali Luigi XV di Francia e Luigi XVI, esaltare il proprio letto. Esso veniva posto di fronte a una grande finestra, affacciata al giardino di corte, poiché considerato panorama rilassante e d’ispirazione per i compiti da svolgere. All’interno della stanza da letto nobiliare non poteva mancare un lampadario a discesa, solitamente in cristallo.


VUOI ARREDARE CASA? SCOPRI LA COLLEZIONE ÈBÈNISTERIE NELLA SEZIONE DEL NOSTRO SITO OPPURE CONTATTACI