La pandemia da Covid-19 ha notevolmente aumentato la nostra coscienza in merito a pulizia e sanificazione dell’ambiente domestico. È sicuramente vero che una pulizia profonda della casa è una soluzione più che efficace per eliminare germi e batteri ma in ogni caso, anche il mondo dell’arredamento si sta muovendo in questo senso. Ancor prima dell’arrivo del corona virus infatti, le cosiddette superfici antibatteriche hanno cominciato a comparire sul mercato.

Queste superfici hanno proprietà particolari come: idrorepellenza (per non assorbire sostanze), antimacchia, autopulenti, antibatteriche e antifungine.

Ideali per rivestire bagni, cucine e pavimenti le superfici antibatteriche sono un ottimo aiuto per coloro che vogliono investire non solo sull’estetica, ma anche su un buon risultato nella sanificazione della propria casa o di qualsiasi ambiente indoor.

 

Ecco le 6 migliori superfici antibatteriche per tenere la vostra casa al sicuro da virus e batteri.

 

Ceramica fotocatalitica

è una particolare ceramica realizzata con materiali ecoattivi. Permette la disgregazione e la trasformazione delle sostanze nocive attraverso la luce, come avviene in natura per un albero. La ceramica fotocatalitica viene utilizzata per rivestimenti a pavimento e parete e grazie alle proprietà antinquinanti e antibatteriche aiuta a migliorare la qualità della vita.

Gres porcellanato 

In tanti forse non lo sapevate ma il gres è considerato tra i materiali più interessanti per le proprietà atossiche e igieniche. Le piastrelle di gres non trattengono le impurità, la polvere e le muffe e sono facili da trattare con detergenti chimici. Alcuni particolari tipi di gres sono addirittura in grado abbattere fino al 99,9% dei principali ceppi batterici dell’indoor.

Idropitture sanificanti 

Sono particolari tipi di pitture che oltre a colorare le pareti agiscono anche sulla presenza di elementi patogeni, impedendone la proliferazione. Le idropitture sanificanti, contribuiscono inoltre a migliorare la qualità dell’aria di un ambiente chiuso, abbattendo i livelli di formaldeide.

Leghe in rame e argento 

Sono ideali per ricoprire maniglie e altre superfici di contatto in quanto la loro capacità antibatterica è confermata da numerose ricerche

Solid surface 

Sono composti minerali che possono essere impiegati per superfici continue. Si tratta di prodotti non porosi, posabili con abbattimento delle fughe ed eliminazione di interstizi in cui si possono annidare polvere e residui. Le solid surface hanno inoltre grandi proprietà di resistenza a urti e abrasioni e durevolezza rispetto agli sbalzi termici, per questo motivo si rendono adatte per i piani della cucina. Un esempio di solid surface è il Corian ®.

Derivati della calce 

Naturalmente ecologici e privi di additivi chimici, i derivati delle calce assicurano la salubrità degli ambienti. Sono materiali molto antichi, in grado però di resistere all’attacco di muffe e batteri e contribuire a regolare il microclima dell’ambiente.

Marelli Italia si occupa della Tua casa a 360°: dal progetto all’opera!