Abbiamo avuto il piacere di intervistare Luca Marelli, che da oltre 15 anni svolge il ruolo di Export Manager all’interno dell’azienda Marelli Italia, importante realtà lombarda del settore dell’arredamento. 

 

Ecco un breve riassunto di quello che ci ha raccontato sulla sua esperienza pluriennale.

Signor Marelli ci parli un pò del ruolo di Export Manager, in cosa consiste?

L’Export Manager è un venditore con esperienza che anziché vendere in Italia lo fa all’estero.

Deve essere una persona intraprendente e determinata a raggiungere i propri obiettivi, nonché avere grandi doti organizzative. Completano il profilo una grande spirito di adattamento e capacità di reagire con prontezza di fronte agli imprevisti. In base al paese in cui si trova poi è necessario saper interagire in modo corretto con i clienti.

La giornata tipo di un Export Manager consiste nell’incontrare i clienti e negoziare, per farlo è necessaria una buona conoscenza del mercato, del prodotto che si vende e ricerca continua. È importante avere il prodotto giusto per il mercato che si vuole affrontare, bisogna agire in trasparenza e offrire nuove opportunità.

Un buon Export Manager deve avere un’azienda solida alle spalle, che lo sappia supportare e assistere; allo stesso tempo sarà lui stesso ad offrire all’azienda un grande contributo grazie ai tantissimi feedback che può portare su prodotti o insediamenti scoperti all’estero.

Seguire i cambiamenti del mercato ed avere sempre uno sguardo vigile sulle varie possibilità offerte dai nuovi mercati è quello che mi affascina di più di questa professione.