L’estate sta arrivando, il caldo comincia a farsi sentire e le giornate si allungano sempre di più.. la voglia di stare all’aria aperta aumenta e cosa c’è di meglio che goderci una bella cena, una merenda o un conviviale aperitivo sul nostro terrazzo?

Ma siamo sicuri che lui sia pronto per accoglierci?

Ecco 5 punti da tenere in considerazione per preparare il terrazzo al nostro arrivo!

PAVIMENTAZIONE

Una volta valutato lo stato del pavimento del nostro terrazzo, le soluzioni che possiamo adottare sono diverse.

Se non ci sono particolari problemi, ma abbiamo voglia di cambiamento, abbiamo la possibilità di ricorrere a pavimentazioni sovrapponibili a quella esistente senza alcun lavoro di demolizione. La soluzione più semplice può essere decorare il terrazzo con uno o più tappeti da esterno per rendere lo spazio più accogliente. Oppure ricoprire il pavimento esistente in modo totale con resina o con legno composito.

Se la pavimentazione invece presenta rotture o infiltrazioni conviene rifarla demolendo quella esistente e posandone una nuova, che può essere in gres porcellanato o anche in legno per esterno.

OMBREGGIATURA

Per quanto riguarda l’ombreggiatura, sarebbe bene optare per un tendaggio leggero che lasci passare in parte la luce se siamo in una zona già sufficientemente ombreggiata, oppure un tessuto più coprente se il terrazzo è esposto per molte ore al sole.

Se invece vogliamo una soluzione semplice e non fissa possiamo anche utilizzare un ombrellone. Ne esistono di diverse dimensioni anche per gli spazi ridotti.

ARREDI

Nel valutare gli arredi dobbiamo tenere conto delle dimensioni del nostro terrazzo.

Spazi Mini: optiamo per un tavolino richiudibile che si appende alla ringhiera del balcone o a parete.

Spazi di dimensioni ridotte: scegliamo arredi non ingombranti o richiudibili, proporzionati all’ambiente o quest’ultimo sembrerà ancora più piccolo visivamente.

Spazi ampi: in un terrazzo di dimensioni notevoli è bello creare più aree con funzioni diverse: un’area relax con lettino e sdraio oppure morbidi divanetti e tavolino da caffè, infine sistemiamo tavolo e sedie per pranzi e cene all’aperto.

Materiali: legno, vimini e ferro battuto, sono più decorativi e  resistenti. La plastica semplice tende invece a rovinarsi se esposta lungo tempo agli agenti atmosferici.

Tessuti: vanno scelti specifici per l’esterno, resistenti a umidità, sole e pioggia.

Colori: scegliamo tonalità accese per un effetto fresco e giocoso, tonalità neutre (bianco,avorio,legno) per un effetto più naturale, toni del grigio invece per un look più moderno.

VERDE

Le piante giocano un ruolo fondamentale nel nostro terrazzo, se ben organizzate avremo la sensazione di essere a contatto con la natura anche in città. Oltre ai classici vasi ricchi di fiori appesi alla ringhiera del balcone suggeriamo di posizionare piccoli alberi da frutto come limoni, o arance e creare un orto verticale, molto di tendenza e funzionale.

Di seguito un breve video tutorial di Leroy Merlin su come creare facilmente un orto verticale fai da te!

ILLUMINAZIONE

Per sfruttare il nostro terrazzo anche nelle ore serali bisogna prevedere la giusta illuminazione. Il nostro consiglio è quello di optare per luci d’atmosfera come ad esempio piccoli faretti, cavi a più lampadine oppure per un effetto elegante e chic delle lanterne per esterno da appendere o appoggiare a terra o sul tavolo.

Vuoi dare un nuovo look al tuo terrazzo ma non sai come farlo? Contattaci!

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo sui tuoi social!